Post

I am mother (2019) di Grant Sputore

Domenica/fantascienza sta diventando una costante e dopo gli Alien (tutti quanti, tutti meravigliosi e ancora non c'è stato il coraggio di recensirli) si passa a qualcosa di più moderno, di gigantescamente sponsorizzato dalla grande N rossa che è una specie di Re mida della merda: ogni idea carina presente che può essere resa su pellicola (na volta) la riesce a far diventare una cacchetta secca, e spiaccicata ai bordi della trafficata e sempre più incasinata autostrada dell'intrattenimento (in realtà in chat con degli amici l'avevo definito una torta carinissima, con glassa a specchio al cioccolato bianco, decorazioni di caramello salato al pistacchio, ma farcita di merda, ma il significato è lo stesso, anche se forse la "resa grafica" è diversa)

The good place (2016 - 2020) di Michael Schur

Ultimo tango a parigi (1972) di Bernardo Bertolucci

Il conformista (1970) di Bernardo Bertolucci

The thief and the cobbler (1993) di Richard Williams

La fameuse invasion des ours en Sicile (2019) di Lorenzo Mattotti

Klaus (2019) di Sergio Pablos e Carlos Martínez López

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume QUARANTUNO [gennaio 021]

In nome del popolo sovrano (1990) di Luigi Magni

In nome del Papa re (1977) di Luigi Magni

Nell'anno del signore (1971) di Luigi Magni

Pane e cioccolata (1973) di Franco Brusati

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume QUARANTA [dicembre 020]

Operazione san Gennaro (1966) di Dino Risi

Il mantenuto (1961) di Ugo Tognazzi

Borat Subsequent Moviefilm: Delivery of Prodigious Bribe to American Regime for Make Benefit Once Glorious Nation of Kazakhstan (2020) di Jason Woliner

Hotel Transylvania (2012/2015/2018) di Genndy Tartakovsky

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume TRENTANOVE [novembre 020]

Frank (2014) di Lenny Abrahamson

Dune (1984) di David Lynch

Indiana Jones (1981-2008) di Steven Spielberg

Guns akimbo (2019) di Jason Lei Howden

L'avventura (1960) di Michelangelo Antonioni

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume TRENTOTTO [ottobre 020]

Enemy (2013) di Denis Villeneuve

Cowspiracy: The Sustainability Secret (2014) di Kip Andersen

Tenet (2020) di Christopher Nolan

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume TRENTASETTE [settembre 020]

Bombshell (2019) di Jay Roach

Chernobyl (2019) di Craig Mazin & Johan Renck

Waltz with Bashir (2008) di Ari Folman

1917 (2019) di Sam Mendes

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume TRENTASEI [agosto 020]

Trois couleurs (1993/1994) di Krzysztof Kieślowski

DAЯK (2017/2020) di Baran bo Odar e Jantje Friese

Hauru no ugoku shiro (2004) di Hayao Miyazaki

P-RE-censioni - REcensioni PREsuntuose di Pietro* (*Tutto quello che avreste voluto sapere sui film del mese che noi non abbiamo avuto il coraggio di guardare) - Volume TRENTACINQUE [luglio 020]

Blue velvet (1986) di David Lynch

Cadaveri eccellenti (1975) di Francesco Rosi

A noi piace freddo (1961) di Stefano Vanzina

BlacKkKlansman (2018) di Spike Lee

Notorious (1946) di Alfred Hitchcock

The Dead Don't Die (2019) di Jim Jarmusch

Gli specialisti (1969) di Sergio Corbucci

Il buono, il brutto e il cattivo (1966) di Sergio Leone #DINUOVO

Il Casanova di Federico Fellini (1976) di Federico Fellini

West&Soda (1965) di Bruno Bozzetto

Il vedovo (1959) di Dino Risi

Majo no takkyūbin (1989) di Hayao Miyazaki