Dune (1984) di David Lynch

visto che Villeneuve ha preso piacere a fare remake e aspettando quella di questo film, abbiamo optato per vedere l'originale durante un #martedìfilm che ultimamente stiam facendo di lunedì per venire incontro ad uno di noi

recensione di DUNE di onironautaidiosincratico.blogspot.it
come sempre, prima della recensione una breve presentazione di ogni partecipante (nome, età, occupazione, piatto preferito, città) 
 
eRica: 28, donna, studentessa, patate, catania
Pietro: 31, uomo, studentepartimeincercadilavorofulltime, pizza con kebab, catania

Film fantascientifico con un sacco di nomi fantasiosi che descrivono un universo lontano dai nostri tempi… io non sono brava coi nomi nei film, quindi continuavo a fare confusione tra pianeti, popolazioni, oggetti importanti… ma è un problema mio, la trama non è troppo complessa (potremmo ridurre all’osso dicendo che c’è un prescelto che salva un popolo dai cattivi, va) e la narrazione è molto scorrevole, con l’utilizzo saltuario dalla voce narrante che evita quei banali “tot anni dopo” o le scene di “avanti veloce” che si usano oggi. 

Che è un film di qualche annetto fa si percepisce non solo dalla giovinezza di attori che siamo abituati a vedere invecchiati, ma anche dagli effetti speciali, che però, non mi stancherò mai di dirlo, io preferisco ad una computer grafica scadente o che si vede palesemente che è aggiunta dopo al pc. 

L’unica cosa che riesco sempre ad apprezzare poco sono gli spezzoni tipo “trip allucinogeno” con sequenze di video a caso e musica/vocepensiero a palla… boh, questo un po’ mi stona, non mi convince, ma sono gusti. 

Per il resto bello e ben fatto, chissà che combineranno col remake… 


La pigrizia, torna, potente e sempre più folle e senza senso:
  • “originale” destinato a jodorosky e mai fatto (film da 10ore, strano non sia andato in sala, visto che oggi, almeno finché c'era la possibilità, i film preferiti dai fintocinefili erano da almeno due ore e mezza di filmz)
  • lucas avrebbe voluto lynch a dirigere il ritorno dello jedi, ma lui gli ha garbatamente pisciato in culo (sia lode a david per non aver rovinato la sua carriera con quella robetta fintoscientifica che ha appiattito e soppiantato tutta la vera fantascienza)
  • per chi se lo stesse chiedendo dune non copia star wars, casomai è il contrario (lucas si è dichiarato più volte avido lettore di herbert)
  • cast spaventoso: in più ammazza anche sting
  • produzione di delaurentis (confrontare zio e nipote e loro produzioni è aberrante e doloroso)
  • chiaramente messo in lista da leggere, tutto il ciclo (una di quelle cose che non farò mai, ma è bello avere in lista)
  • musica dei toto e di eno, così due buttati a caso lì
  • spiegone iniziale, e niente in mezzo (finalmente un film dove non ti spiegano tutte cose ad ogni maledetta scena o passaggio)
  • sentiamo i pensieri dei personaggi, ma non sono giapponesi tipo anime che spiegano ogni cosa, ma più che altro aiutano lo spettatore a cogliere alcune sfumature altrimenti inspiegabili
  • imperfetto, impreciso, pieno di errori, ma decisamente affascinante e piacevolissimo da vedere, nonostante buchi e problemi
  • giannetto de rossi al trucco e rambaldi agli effetti (quando ancora erano italici vanti che facevano il culo ai murricani coi pc)
  • ai vari “cinefili” che hanno valutato male questo film (6.5 su imdb e 5.2 su rotten tomatoes) vorrei chiedere che altri film hanno valutato come buoni o ottimi, giusto per capire
  • peccato non trovare, e di questo sarebbe stata davvero necessaria, non di tutta la merda disney che viene fatta solo per vendere un dischetto in più, una bella director’s cut (o l’ennesima di blade runner)
  • se la critica più grande e grossa è “non si capisce niente” rispondo che è meglio non capire ma essere intrattenuti, che capire tutti vedendo una scialba manica di supereroi banali che fanno cose banali tipo “dobbiamo salvare l’universo”




il trailer  

la rece del sommo Frusciante

Commenti