The Village (2004) di Manoj Nelliyattu Night Shyamalan

dopo aver visto questo questo video, DOVEVO vedere "the village"...




"Shyamalan ti illude, sfiancandoti a suon di antipasti, senza alcuna portata principale. "
Parte della colpa è anche di trailer/teaser, che lo fanno effettivamente sembrare più un horror, che un thriller psicologico; più che un film di/da paura, è un film sulla paura, e su come viene combattuta. Alcuni riescono a vedere nel film una velata critica al sistema americano chiuso e indipendentista, ma io non riesco a trovare tracce "politiche" in Shyamalan. 
Sfiancante, fino alla fine aspetti qualcosa che non arriverà (forse è proprio questo l'obiettivo del regista di origini bollyvodiane), anche se ci si spera fino a quando non compaiono i titoli di coda. 
Bella fotografia (sbagliata la scena clou di giorno: anche se ci si immedesima nella protagonista, fare una scena horror in perfetto giorno, in una foresta con alberi radi non è il massimo), musiche poche ma azzeccate.
Prima parte più vivace, più accattivante e fa spaventare, anche se poco e per poco; secondo tempo lento, che non spaventa, che non evolve, che non va da nessuna parte, per arrivare al finale, che è vuotamente vuoto. 
Sarò stupido io, ma non l'ho capito...



Commenti