West&Soda (1965) di Bruno Bozzetto

visto che la quarantena continua, l’appuntamento col #martedìcinema si ripete, con meno seguaci vista la concomitanza con le repliche di ÈERRIPOTTER su italia1...ma per fortuna Bozzetto ci da tre pratici e interessanti consigli
recensione di west and soda di onironautaidiosincratico.blogspot.it

come sempre, prima della recensione una breve presentazione di ogni partecipante (nome, età, occupazione, piatto preferito, città)
Danilo: 34, uomo, autista, pizza, Catania
Fabrizio: 30, uomo, ingegnere, pasta, torino
Pietro: 31, uomo, studentepartimeincercadilavorofulltime, pizza con kebab, catania

1. riassumi la trama in 140 caratteri
D: lungometraggio animato a tema western, contemporaneamente citazione e parodia del genere stesso.
F: il signorotto locale e i suoi scagnozzi insidiano clementina per avere la sua proprietà, un pistolero solitario arriverà per salvarla
P: arido west: cattivo vuole sposare clementina per i terreni e non per la sua morbida, beltà, un pistolero arriverà a salvare capra e cavoli

2. essendo un cartone animato è per bambini?
D: mai accostamento più errato! Credo sia stato pensato più per uno spettatore adulto, sia per il tema trattato che per la natura del prodotto stesso, questo non toglie che la visione da parte di un bambino potrebbe comunque appassionarlo, alla fine il modulo classico Eroe/cattivo/impresa é alla base della storia.
F: è un cartone animato che può apprezzare sia un adulto che un bambino perché l'ironia è abbondante e le chiavi di lettura sono tante
P: chiaramente sì, come tutti i cartoni animati, o meglio la maggiorparte di essi, ma come solo i migliori film disney sapevano e pixer sanno fare, si estendono anche a chi i bimbi li doveva (purtroppo è necessario usare il passato sempre di più, visti anche i tempi) accompagnare i suddetti bimbi al cinema

3. come i disegni e gli effetti aiutano la narrazione, se lo fanno?
D: ci sono alcune trovate geniali nei disegni, come le bolle d'aria degli spari sott'acqua, che contengono varie onomatopee delle esplosioni dei proiettili (bang, boom) e poi i suoni si sentono una volta raggiunta la superficie. Anche tutti gli altri suoni sono degni di nota (galoppo, spari).
F: i disegni sono molto funzionali al tono che Bozzetto vuole dare al cartone, così come lo sono i suoni e le animazioni. Tante le idee geniali: i suoni degli spari sott'acqua vengono racchiusi in bolle d'aria che rilasciano il suono quando arrivano in superficie, il cavallo che "buca" e si sgonfia, il carro funebre con la tuba incorporata, ecc.
P: a parte la bontà e la qualità dei disegni del buon Bruno le idee geniali che ci sono durante tutto il film (troppe da citare, soprattutto per paura di dimenticarne qualcuna tra quelle potentemente memorabili) lo rendono una specie di mezzogiorno e un quarto di fuoco

4. la colonna sonora è in linea col film?
D: citando lo stesso Bozzetto "é la colonna sonora che dà un'anima al film". Come scrivevo sopra tutti i suoni sono magnificamente espressi e le melodie non sono da meno.
F: perfettamente coerente con il genere, classica e anche ironica
P: sconoscevo boneschi, e mi pare di non conoscere null’altro tra le sue produzioni; in questo caso è una colonna sonora estremamente classica, perfettamente in linea col genere, e che ancora non ha subito le influenze dell’immenso Ennio

5. che ruolo hanno gli animali?
D: molti degli animali parlano e/o hanno delle personalità ben definite. Posso dire che hanno un ruolo equiparabile ai personaggi "umani" presenti e, in alcuni casi anche più importante (abitanti del villaggio)
F: gli animali sono bellissimi, i loro caratteri ben delineati fanno da contorno perfetto ai loro corrispettivi umani. Aiuta anche la caratterizzazione vocale dei doppiatori, che vorrei ricordare perché ci sono voci da storia del doppiaggio italiano: Carlo Romano, Luigi Pavese, Ferruccio Amendola, ecc.
P: sono personaggi, estremamente secondari, ma che aiutano lo spettatore a cogliere delle sfumature sui protagonisti, che altrimenti sarebbe stato difficile, o lungo, rendere

6. conoscevi bozzetto? avevi visto altro di suo?
D: Conoscevo bozzetto solo di Fama, lo stesso vale per i suoi personaggi più conosciuti, mai letto nulla né visto altro creato da lui.
F: conoscevo ma non avevo mai visto nulla
P: purtroppo non ho visto tutto, ma solo allegro ma non troppo, vip, italia&europa, e qualcosa del signor rossi; poi c’è un bel documentario sul canale ufficiale di bozzetto che merita una visione, come tutto il resto 




 e qui il film completo, legalmente sul tubo

Commenti