ormai questo blog potrebbe essere il blog ufficiale di Netflix, quando qualcuno mi parla di una serie, di un film o un documentario, la risposta automatica è: "c'è su netflix? noo...allora mi sa che non lo vedrò..."



Tratto da un libro di due anni prima dello stesso Pollan, questo documentario racconta l'evoluzione del cibo, le trasformazioni che permettono al cibo di condizionare la nostra vita, perché sì, il cibo condiziona la nostra vita. 
Quattro puntate sul cibo, o forse sarebbe meglio dire sulla cottura: questa mini-serie di documentari affronta la tematica della cottura, l'evoluzione culturale e culinaria, dell'alimentazione dell'uomo, di come l'uomo sia passato da figlio della scimmia a quello che è ora (a livello culinario-alimentare, forse solo per quello, un'evoluzione degna per questo pianeta).
Il documentario è semplice, nessuna strasupermegacazzola, niente ricercatezze, solo un tizio (Pollan) amante della cucina che va in giro per il mondo a scoprire e raccontarci storie attinenti al cibo. L'impianto è quello classico: breve intro, tizi che parlano, spezzoni di video "dal vivo", altre interviste e spezzoni "di repertorio"; niente di particolarmente innovativo, niente di trascendentale, semplicemente un tizio che parla di cibo.
Credo sia questo il vero limite dei documentari: fondamentalmente interessano solo chi ha già qualche conoscenza sull'argomento, o chi vuole aumentarne la propria; nessuno si avvicina ad un documentario senza essere almeno un pò interessato all'argomento.
Riassumendo: documentario gradevolissimo sia per chi vuole conoscere qualche chicca sulla cucina o qualche procedura particolare, che per chi vuole avvicinarsi alla cucina; non impegna troppo, intrattiene, diverte, meglio di cento serie di masterchef.



Tagged: , , ,

0 commenti :

Posta un commento

SCRIVI PURE: chiunque spara cazzate, perché non dovresti tu?

però ricorda, se devi offendere, fallo con stile!