serata noiosa e stanca a casa, la proposta era "Brancaleone alle crociate", ma si è dirottato tutto su questa cosa (chiamarlo film sarebbe offensivo per troppe persone e troppe cose) in nome di una maggiore leggerezza durante la visione e di un potenziale sonno sbocciabile oltre metà visione...
recensione di non è romantico? di onironautaidiosincratico.blogspot.it


Netflix coproduce questa robaccia insieme a NewLine Cinema, ed è uno dei motivi (insieme a quasi tutte le altre produzioni, e alla rimozione di HouseOfCards [quello originale, non la murricanata]) che fa sentire sempre più pesanti i soldi che ogni mese l'azienda di Scotts Valley preleva dal conto. In più la suddetta cosa è andata pure in sala (i fortunatissimi paesi, in anteprima mondiale il 13 febbraio [cosicché i melensi dementi potevano andarlo a vedere per sanvalentino] sono stati: canada, filippine, stati uniti, finlandia, israele, portogallo, svezia e sudafrica; e la francia con un mese di ritardo).
La recension
e è già stata inviata tramite telegram all'amico condivisore di puttanate cinefile e politiche, e credo sia utile riportarla per intero, lasciandola così com'è:

immagina un bambolotto fatto di merda, che mangia della merda appena cagata da una merda che mangia merda fatta da un'altra merda e caga nel piatto di un altro essere di merda......una sorta di frattale di merda, però con degli strass colorati col colore dell'ammore...il tutto intinto in un mare di merda...
A parte la banalità, i clichés, gli stereotipi, la protagonista più odiosa di una spina nel perineo (viene da quell'altro capolavoro che è Pitch Perfect, quindi ad un certo punto la fanno pure cantare e agitarsi in preda a crisi epilettiche per far vedere quanto sia brava a farlo nonostante le tonnellate di troppo) la regia da nausea, la musica che definirla insipida e abusata sarebbe abusato e insipido, il fratello di Thor nonché marito di Hanna Montana che passa da odioso cagacazzi a odioso e basta finendo per essere odioso cattivo, la modella strafiga che non è poi così strafiga (ma soggusti questi), la sceneggiatura che presenta dei buchi che sembra di esser stati trasportati in una fabbrica di colapasta industriali, la fotografia perennemente e incessantemente sovrasaturata, battute che erano vecchie già negli '80, critica ad una tipologia di film che è poi quella dello stesso film (cosa che rende finto-cinici tutti gli spettatori che si sentono in tal modo sagaci e intelligenti), il resto non è male male.
Se siete delle sedicenni in preda ad una tempesta ormonale (non di quelle belle che spingono ad accoppiarsi con qualsiasi cosa respiri, ma di quelle che vi fanno sciogliere di fronte ad un principe azzurro straricco [per favore mai nessuno che si innamori di uno povero o non perfettamente soddisfatto del proprio meraviglioso lavoro]) e vi piace pure che laggente nei film balli e canti in momenti totalmente senza senso, e faccia cose senza senso, e pensi a voce alta cose senza senso è il film perfetto per voi!




Tagged: , , , , , , , ,

0 commenti :

Posta un commento

SCRIVI PURE: chiunque spara cazzate, perché non dovresti tu?

però ricorda, se devi offendere, fallo con stile!