il tredici è vero che porta sfiga, infatti ci abbiam messo due settimane per fare il post di una sola settimana...memorie di un elefante rosa, episodio tredici 
Senza neanche rendercene conto di settimane ne sono passate due questa volta. Tante cose da raccontare! Sono stata invitata ad una "serata di giochi" dalla mia coinquilina tedesca, nella nostra cucina comune, con altre 5 ragazze tedesche. Nonostante il disagio, è stato molto divertente e mi ha permesso di imparare un paio di cose sui tedeschi: accanto alle patatine mangiano verdure e frutta, camminano scalzi/coi calzini ovunque senza problemi, mangiano il cibo che cade su quello stesso pavimento (molto sporco) dove camminano a piedi nudi. Sicuramente ci guadagnano in serenità... Ma andiamo avanti... Mi sono tinta e tagliata i capelli da sola... il risultato non è stato ottimale, ma non potete capire quanta soddisfazione! Lo scorso fine settimana sono stata due giorni ad Amburgo: MAH! Sarà stato il brutto tempo, ma non mi è piaciuta molto. Ma sicuramente un'esperienza in più in tasca! Per il resto tra giornate un po' uguali e noiose, il tempo sembra scorrere velocemente, soprattutto ora che gli esami si avvicinano... Ed a proposito di esami, a parte l'eterno problema del francese (la canzone che state ascoltando passa spesso in radio e calza a pennello), ho avuto un attimo di panico (e quando mai direte voi...) perché dovevo cominciare a scrivere un saggio per un altro corso. Ma nel buio totale, lui è stato un bel faro acceso. Mi ha tranquillizzata, aiutata e incoraggiata e adesso è finito e consegnato! Non lo ringrazierò mai abbastanza per tutto l'aiuto e il sostegno che mi da, tutti i giorni, vicini o lontani, da più di sei anni ormai..
cugini dall'australia da scarrozzare in giro per la sicilia, maturandi già fracidi da aiutare, amici in fase di tesi (e quindi sclero antitecnologico), amici che traslocano e hanno bisogno di una mano e pure lei che doveva fare un saggio e finalmente son stato utile...provata pure la prima panicroom/escaperoom ed è stato fichissimo (un gioco scemo per bimbi scemi, ma divertenterrimo, poi col team gentleman è stato tutto più facile)...per il resto i giorni si susseguono tutti abbastanza simili: dormire male, studiare svogliatamente, mangiare schifezze: la vita del classico studentesso universitario fuorisede, credo...l'avvicinarsi degli esami, l'aver dovuto saltare una sessione causa sciopero (corretto nelle origini ma sbagliato nelle modalità) dei proff mi rende sempre più distante da tutto quello che succede vicino a me...l'aver fatto quel saggio insieme mi ha invece avvicinato a lei, mi ha fatto sentire un pò partecipe di tutta questa storia, mi ha fatto sentire bene, come se i pianeti del sistema solare della mia vita si stessero allineando...

Tagged:

0 commenti :

Posta un commento

SCRIVI PURE: chiunque spara cazzate, perché non dovresti tu?

però ricorda, se devi offendere, fallo con stile!