temevamo di non avere nulla da dire questa settimana, e invece...
memorie di un elefante rosa, episodio DDDODICI
C'è stato anche qualche momento buio questa settimana, sia mio che suo, e mi rendo conto che mentre lui è capace di farmi stare meglio anche a distanza, io non sono molto brava. Ma, a parte un po' d'ansia, un po' di noia e un po' di senso di colpa misto ad inutilità, tutto sommato, le cose vanno migliorando. Mi piace pensare che sia perché si avvicina sempre di più il giorno della partenza, e non perché mi sto abituando a questa situazione. Anche se forse è vero quello che dicono tutti: "il tempo che ti abitui e devi tornare". Posso dire con sicurezza che a certe cose non mi ci posso abituare: stare lontano dalla mia famiglia, da lui e dai miei gatti e cenare alle 18. Sul serio, ti si sballano tutti gli orari e alle 23 ti ritrovi ad avere un buco nello stomaco che non ti fa dormire, come fa la gente qui?! Battute a parte, il tatuaggio sta guarendo bene e ho fatto di nuovo la parrucchiera questa settimana. Questo mi ha fatto venire un bisogno disperato di fare qualcosa ai miei capelli, tipo crisi d'astinenza. Credo li tingerò e/o taglierò questo fine settimana, quindi... "STAY TUNED!". Ah, a proposito di inglese il primo "mezzo esame" è andato alla grande!!! Non ho potuto festeggiare come a casa, ma sono comunque soddisfazioni... P.S. La canzone è stata gentilmente sponsorizzata dal coinquilino di sopra, che l'ha messa a tutto volume a ruota continua per tipo mezz'ora qualche giorno fa.
settimana di elezioni (amministrative): si torna a casa, si reincontrano vecchi amici, si fanno discussioni stupide, scontate, già fatte milioni di volte, che porteranno sempre alle stesse conclusioni inutili e infruttuose...in più si aiutano pure maturandi a sostenere gli esami di stato in procinto di invadere giornali nazionali e diventare argomento di conversazione anche al bar...e per non farsi mancare nulla si dà una mano pure a due amici che traslocano, mentre altri stan traslocando verso mete più o meno lontane in cerca di fortuna...il tutto mentre l'acquarius porta 627 migranti in spagna visto che il nostro demente ministro chiude i porti: tutto ciò è stato argomento di più o meno violente conversazioni con lei, e finalmente ci stiamo riuscendo a confrontare come due persone normali, senza scontri o pseudoliti, esprimendo ognuno la sua opinione in maniera semplice e tranquilla (la cosa mi ha ricordato l'attesa del bus a Stettino, dove mi son sentito veramente a casa, perché c'era accanto lei e stavamo parlando, ci stavamo aprendo l'un l'altra, senza filtri, senza problemi, come fossimo scesi a prendere il pane o il caffè sotto casa: seduti a chiacchierare come due vecchietti)...gli esami si avvicinano e il cervello sembra spingere la concentrazione sempre più lontana, facendo entrare sempre più famansia, ma ce la potiamo farcela!

Tagged:

0 commenti :

Posta un commento

SCRIVI PURE: chiunque spara cazzate, perché non dovresti tu?

però ricorda, se devi offendere, fallo con stile!