visto al cinema, e davvero, valeva la pena comprare 5,5€ di vino e spargerlo per terra cercando di dargli fuoco, sarebbe stato più edificante e costruttivo (sia moralmente che accademicamente). Premetto che non ho visto il precedente BatmanVSuperman





Del trailer si salva solo la musica dei Queen, cast spettacolare per un film mediocre, inquadrature da urlo (tipo questo urlo), e sceneggiatura che sembra un pò deboluccia, ma una roba del genere o la si vede al cinema o niente, in più è agosto, c'è caldo, dentro il cinema c'è l'aria condizionata: tutta una lista di validi motivi per spendere quei soldi evitando la gente che si affolla nell'ennesimo mercatino inutile d'agosto di paese. Piccola nota personale: i trailer sono il male del cinema, dopo JohnRambo non vedo più alcun trailer, se non quelli "obbligatori" al buio della sala, prima di un film.

Il film inizia, i titoli di testa non son male, certo per i miliardi che ci hanno speso, ma almeno son gradevoli da vedere (avrebbero potuto lasciare le scritte e le immagini qualche istante in più, ma fa niente). A questo punto ci vengono presentati i personaggi: grande scelta di sceneggiatura nel presentarceli uno per volta, ognuno col suo "stile", mentre Amanda Waller (l'unico, pessimo, cattivo del film) li elenca a qualche pezzo grosso del governo USA (l'unico che pensa a difendersi dopo la morte di Superman, gli altri se ne fottono, tanto gli attentati terroristici e gli attacchi dei più potenti esseri di questo o di altri universi avvengono unicamente su quei 9372614 km² dei fottuti Stati Uniti). Dopo lo spiegone iniziale arriva la non-minaccia che dovrebbe stupire il pubblico per come nasce, ma così non è, e tutti a combattere (con scene di dubbio gusto e dubbia qualità) fino alla soluzione finale (chissà come finisce il film...). I protagonisti son cattivi, che devono combattere contro altri cattivi, quindi diventano buoni che combattono i "veri cattivi" (due fratelli mooooooolto vecchi e senza un obiettivo nella vita se non distruggere l'umanità con strani macchinari formati da vortici di effetti di postproduzione); ma la colpa di tutto questo è di Shrek che ha portato i cattivi ad essere pucciosi ed amati, e da lì lo stravolgimento che ha fatto diventare buona pure MALEFICA (non so se il nome vi dica qualcosa). I personaggi presentati non son caratterizzati per nulla, la sceneggiatura è di una banalità imbarazzante (con sprazzi di follia: personaggi presentati 2 microsecondi prima, morti dopo la prima battuta, solo per necessità di trama), la musica è bella ma buttata a caso peggio che nei video dei diciottesimi dove gli amici montano le foto pseudo-imbarazzanti dei festeggia(n)ti, nessuna ricerca o profondità minima nei dialoghi (retorica a palla e pure quando c'è la possibilità di far dire ad un personaggio qualcosa di più profondo [vedi il discorso tra Deadshot e Rick Flag sull'onore e le morti causate] finisce tutto in "ME SOLDATO BRAVO BIMBO, UCCIDE GENTE CATTIVA" e fanculo tutto il resto), il montaggio è da celebrolesistericepilettici (mai una scena d'azione chiara, e soprattutto MAI UNA FOTTUTA INQUADRATURA DECENTE DEL CULO DI MARGOT ROBBIE O DI CARA DELEVINGNE [chissà come si pronuncia correttamente la G circondata dalle N]David guarda qua). Il Joker di Leto, col quale hanno frantumato le palle negli ultimi sei mesi, è di una pezzenza (come la sua fidanzata): cattivi emo-fluo-hipster senza personalità, che dicono, e fanno, cose a caso, ridendo con risate fastidiose alla fine.
Il film delude, non che chissà cosa ci si possa aspettare da un film su personaggi fumettari, e con Snyderdiarrea tra i produttori, però neanche sta [commento a caso da 92 minuti di applausi]. Ormai questi supereroi al cinema generano solo fiction al cinema, niente di più e niente di meno, la serialità ha colpito il Cinema e lo sta affondando sempre di più, senza limiti; speriamo (anche se dagli incassi credo continueranno, e per parecchio) possa essere solo una fase e si possa tornare a godere di buoni blockbuster, di grandi successi di grandi registi e non questi shooter .




P.S. ho coniugato una metafora per descrivere il film, per renderlo chiaro fin da subito, in maniera sintetica: merda che caga merda (credo sia una corretta quanto estrema sintesi).

Tagged: , , , , , , , , , ,

0 commenti :

Posta un commento

SCRIVI PURE: chiunque spara cazzate, perché non dovresti tu?

però ricorda, se devi offendere, fallo con stile!