Dopo le prime 3 puntate presso Diario di un cinefilo, mi trasferisco in casa e torno a fare la cosa che preferisco: sparare a zero senza tanti giri di parole sui film in sala nel mese che sta per cominciare

Riprendendo e parafrasando la vecchia presentazione del buon Matteo: confidando nel vostro intelletto e sperando che non verrete a cercarci per punirci della satira politically scorrect da noi prodotta (si, la satira, ultimamente, sta andando parecchio di moda), vi forniamo una serie di recensioni aprioristiche e prevenute su film che non abbiamo ancora visto. Qua contano solo le idee, le impressioni, le opinioni e tutto ciò che a pelle riusciamo a sentire. Come sempre fornisco anche una brevissima guida sulle modalità di utilizzo delle vostre opinioni. Al prossimo mese (forse)!





§ ppz - finalmente quello che tutti abbiamo sognato: imparare la grande letteratura con gli zombie!!!


§ the hateful eight - l'ottavo odioso film del regista più amato dal sottoscritto e da non pochi altri, di certo, purtroppo, non farà il successo di zalone, ma almeno un pò di buon cinema in sala


§ zoolander 2 - ben stiller alla regia di un sequel di un film demenziale, chissà qual meraviglia uscirà...di certo potevano farlo uscire direttamente in cassetta


§ nosferatu - ogni tanto qualcosa di decente in sala, ovviamente io non lo troverò nei cinema del piffero della mia città, anche se spero sempre in un ravvedimento di qualche gestore


§ tiramisù - veramente de luigi alla regia? non ce ne stanno registi in italia?


§ cinquanta sbavature di nero - col titolo peggio tradotto, secondo o forse primo a parimerito con l'infinita letizia della mente candida, dai distributori italiani


§ onda su onda - in pratica è la pubblicità montenegro portata sul grande schermo... 

[di questo filmaccio non c'è manco un trailer...]


§ gods of egypt - un'immensa cagata in CGI, da vedere rigorosamente al cinema (che vista a casa sa tanto di tristezza angosciante)

§ nonno zozzone - chissà quante bollette ha da pagare de niro, per girare un film dietro l'altro, uno peggio dell'altro


§ perfetti sconosciuti - "Una brillante commedia sull'amicizia, sull'amore e sul tradimento." leggasi: "un'altro film di merda ambientato in italia, con le classiche storielle che si rincorrono e si intersecano, su temi banali quali l'amicizia e l'amore, trattati banalmente, senza mai provare neanche lontanamente ad analizzare nulla che non sia la più totale banalità; p.s. ci mettiamo pure un tradimento, così tutti si possono sentire partecipi"

Tagged: , , , , ,

0 commenti :

Posta un commento

SCRIVI PURE: chiunque spara cazzate, perché non dovresti tu?

però ricorda, se devi offendere, fallo con stile!